Destroyer (2019) di Karyn Kusama: La Recensione

Destroyer: la vendetta di Nicole Kidman

Erin Bell, agente sotto copertura in una tra le più pericolose gang della California, deve far saltare il suo status di infiltrata a causa di un colpo andato male. Sedici anni dopo, il capo della gang, Silas, dà nuovi segni della sua presenza, ma questa volta Erin deve catturarlo per vendicarsi e proteggere la sua famiglia.

Una trasformata Nicole Kidman si cala splendidamente in un ruolo inusuale per la sua carriera, distruggendo ogni tipo di pregiudizio nei suoi confronti e portando a casa una performance di altissimo livello, coronata anche con la candidatura ai Golden Globes.

La pellicola, diretta da Karyn Kusama, si focalizza molto sulla complessità e sulla profondità del personaggio della Kidman. Non a caso, tutta la narrazione è centrata sui demoni del suo passato e sul suo desiderio di vendetta verso il misterioso Silas. La regista però, dosa perfettamente gli equilibri del film, riuscendo a non farlo sfociare nel classico blockbuster d’azione, dove molto spesso si tende ad eliminare ogni tipo di approfondimento psicologico in favore di inutili sparatorie e sequenze action.

Destroyer - frame del film

Destroyer, risulta infatti una pellicola interessante poiché pone la narrazione su due archi temporali differenti, alternando i momenti drammatici a quelli più thriller, e costringendo lo spettatore ad un maggiore coinvolgimento per cogliere tutti gli aspetti rilevanti della pellicola. Purtroppo, proprio a causa della centralità della Kidman, gli altri attori e i rispettivi personaggi rimangono un po’ in ombra.
Tecnicamente il film non presenta grossi punti a favore. La regia della Kusama non offre movimenti di macchina degni di nota e la fotografia non risulta particolarmente convincente. Ma troviamo in un montaggio pulito e per nulla invasivo il vero punto a favore nel lato tecnico. Infatti, nonostante le numerose scene in flashback, la pellicola è centrata e chiara dal primo all’ultimo minuto.
Condivisibile anche la scelta di usare poco la musica, poiché l’atmosfera del film non necessitava di particolari aiuti.

Quindi possiamo concludere dicendo che Destroyer è un thriller di buona fattura, scorrevole e con dei discreti colpi di scena. Il tutto è condito con una performance magnifica della grande Nicole Kidman che va ad arricchire la sua carriera con un altro ruolo di livello.
Consigliato.

Voto: 7.5

A cura di Kowalski

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *