5 Film italiani che forse non conosci

5 Film italiani che forse non conosci…

Pensi che il cinema italiano sia morto? Sai che siamo il paese con il maggior numero di candidature e vittorie agli Oscar dopo gli Stati Uniti? Oggi voglio consigliarvi qualche film italiano, passato un po’ in sordina, assolutamente di livello, e che se non hai visto devi assolutamente recuperare.

1) CUBE (1997) – Vincenzo Natali

Film del 1997, opera prima del regista italo-canadese dallo stampo fantascientifico. Dei perfetti sconosciuti si risvegliano all’interno di una stanza cubica e provano ad uscirne. Un film con un budget bassissimo, ma con una sceneggiatura di ferro, in grado di rendere appassionante una vicenda che avrebbe potuto essere noiosissima. Il film, con un pretesto fantascientifico e quasi orrorifico, mostra un’analisi dell’animo umano e una discesa verso la follia e il grottesco. Cube non è un film perfetto, ma è sicuramente interessante e sa colpire lo spettatore.

film italiani

2) LACRIME DI SANGUE (2013) – Hélène Cattet & Bruno Forzani

Un uomo rincasa nel suo appartamento, ma scopre che sua moglie è scomparsa. Preso dal panico, comincia ad indagare, cercandola nel condominio, che nasconde dei segreti inquietanti. Il film, nonostante le premesse quasi banali, è un’esperienza conturbante, psichedelica che ricorda a tratti Cronenberg e a tratti Polanski. Se siete amanti del cinema degli eccessi, sicuramente non potete perdervelo. Di più non posso dirvi, altrimenti rischierei di rovinarvi un’esperienza sicuramente unica.

film italiani

3) LO CHIAMAVANO JEEG ROBOT (2015) – Gabriele Mainetti

Opera prima del regista romano parla di un criminale che, ritrovandosi con dei superpoteri si ritrova la vita sconvolta ed affetti che pensava di non avere. Questo film è abbastanza conosciuto, ma mi sento in dovere di consigliarlo perchè la qualità è altissima e l’atmosfera è unica nel suo genere. Un film del genere, in Italia, porta una ventata di aria fresca, con una sceneggiatura di ferro, interpretazioni magistrali e regia di livello. Menzione d’onore per il villain interpretato da Luca Marinelli.

film italiani

4) NON ESSERE CATTIVO (2015) – Claudio Caligari

Pellicola del 2015, con Luca Marinelli e Alessandro Borghi in stato di grazia, che racconta la storia di due ragazzi ad Ostia negli anni ’90, che devono fare i conti con droga, AIDS e redenzione. Il film riesce ad essere toccante e soprattutto critico verso la società e il mondo del lavoro in tutte quelle realtà periferiche. Per i curiosi, questo film è il terzo capitolo di un’ideale trilogia sulla droga composta anche dai film Amore Tossico L’odore della notte, che pur essendo (a parer mio) inferiori a questo terzo capitolo, meritano una visione.

film italiani

5) LA RAGAZZA NELLA NEBBIA (2017) – Donato Carrisi

Nella cittadina Valdostana di Avechot, scompare la giovane Anna Lou (Ekaterina Buscemi), di 16 anni. Ad indagare viene chiamato l’esperto investigatore Vögel (Toni Servillo), famoso per creare ampia eco mediatica intorno ai casi di cui si occupa. Film tratto dal romanzo di Donato Carrisi, qui alla sua prima esperienza come regista e sceneggiatore, che riesce ad intrigare ed appassionare dal primo all’ultimo momento. Stiamo parlando di un thriller molto interessante, a tratti noir, che ricorda e rimanda lo stile di David Fincher, ma in salsa nostrana. Se siete amanti del genere non potete fare a meno di vederlo.

film italiani

A cura di Federico Antosiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *