Il Manifesto del Deep Scrolling Movement

Ecco a voi il MANIFESTO del più grande e interessante movimento artistico/culturale. #deepscrolling è il futuro per la diffusione e conservazione di tutto il patrimonio artistico.

Secondo alcuni dati statistici, i casi di depressione giovanile registrati negli ultimi anni sono esponenzialmente aumentati in relazione alla scarsa qualità di contenuti fruiti spasmodicamente sui social network.

La pressione provocata da rappresentazioni poco realistiche del corpo e da ambienti luxury in clima di continua festa, promossi da profili seguiti da milioni di utenti, sembrerebbe stimolare profonde crisi depressive o peggiorare condizioni di disagio preesistenti, trasformando lo scrolling quotidiano in un subliminale e continuo atto masochistico.

Da addetto ai lavori di questa realtà digitale, mi sento in dovere di inventare una soluzione a questo problema poco in luce.

Il Deep Scrolling Movement è un movimento artistico e sociale volto a trasformare il nostro approccio ai social network in un atto terapeutico, ribaltando così le nostre abitudini in una direzione propositiva, un nuovo stile di vita digitale: via il follow a tutte le persone che postano cose inutili e devianti, e dentro solo profili che postano ARTE.

Così che quest’ultima possa tornare a ricoprire il suo ruolo ancestrale: portarci all’interno di parti inesplorate di noi stessi, in ambienti così intangibili che possono essere rievocati forse solo attraverso le immagini.

Un nuovo modo di concepire un movimento, che non sorge, come in passato, dall’unione di un gruppo di artisti con un’univoca visione, ma da un’esigenza artistico-collettiva di chiunque, in grado di accomunare anche le visioni più distanti.

Diventare un Deep Scroller è semplice, ma necessita di determinazione e accuratezza, rivisitando i social come una cura e non come una condanna.

Le azioni da compiere:

– Togliere il follow a tutti i profili che sentite creare in voi aspirazionismo forviante, senso di frustrazione, insoddisfazione, e che vi allontanano dalla scoperta della vostra vera natura più intrinseca.

– Aprirvi profondamente a una nuova concezione di ogni gesto Artistico umano, come espressione più profonda dell’uomo e mezzo per veicolarci altrove, là dove la nostra mente non è solita navigare, portando così nuova linfa vitale tra le nostre connessione neuronali e osservandone l’effetto che tutto ciò esercita nel tempo.

– Iniziare a seguire profili d’Arte, chiunque posti arte. Che possa questa essere visiva, contemporanea, storica, letteraria, cinematografica. Che siano questi direttamente artisti o figure terze, iniziare a seguire chiunque divulghi contenuti che sentite possano essere profondamente utili alla vostra quotidiana rivoluzione interiore.

– Diventare voi stessi divulgatori di bellezza, iniziando a condividere sui vostri profili social contenuti che vorreste fossero utili al prossimo come altri lo sono stati per voi, diventando così profili utili da seguire e restituendo significato umano all’ormai digitalizzata parola “Condivisione”.

– Utilizzare l’Hashtag #DEEPSCROLLING per ogni vostra azione di condivisione artistica, così che il prossimo Deep Scroller, seguendo l’hashtag stesso possa ricevere il vostro input propositivo immesso nell’universo. Che quel cancelletto possa trasformarsi in una porta d’ingresso verso una nuova dimensione, fatta di amore, creatività e desiderio di esplorare se stessi.

Come piccolo aiuto, ogni giorno suggerirò attraverso le Instagram Stories del mio profilo, artisti e profili che trovo interessanti, sperando possano risuonare alle vostre stesse frequenze.
Altresì vi auguro una buona esplorazione verso ciò che può essere a voi più consono.

Vi voglio bene.
Federico Clapis

Per maggiori informazioni visitate il sito ufficiale !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *